newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

Verso il Giubileo della Misericordia

I tre esponenti del Comitato Paritetico religioso e laico del Giubileo della Misericordia/Marche: il Governatore Ceriscioli, il sindaco di Senigallia Mangialardi e il Cardinale Menichelli

I tre esponenti del Comitato Paritetico religioso e laico del Giubileo della Misericordia/Marche: il Governatore Ceriscioli, il sindaco di Senigallia Mangialardi e il Cardinale Menichelli

Primo passo oggi per il Giubileo della Misericordia nelle Marche. Ad Ancona è stato sottoscritto il protocollo d’intesa per istituire il Comitato paritetico Regione Marche-Anci-Regione Ecclesiastica, che coordinerà le attività di promozione del territorio nell’evento straordinario che si svolgerà dall’8 dicembre prossimo al 20 novembre 2016. “Abbiamo tanti pellegrinaggi legati a luoghi di forte spiritualità nelle Marche – ha commentato il presidente della Regione Luca Ceriscioli – e incrociare la bellezza di questi itinerari con il Giubileo è un fatto naturale”. Il Comitato, istituto con la firma di Ceriscioli, dell’arcivescovo di Ancona-Osimo cardinale Edoardo Menichelli e del presidente dell’Anci Marche Maurizio Mangialardi, resterà in carica per l’Anno Santo fino al 31 dicembre 2016. “Collaborando tutti insieme – ha detto Ceriscioli – possiamo far sì che questo evento possa essere vissuto nel migliore dei modi, sia sotto l’aspetto spirituale, sia per far conoscere bellezze naturali, l’arte, la cultura, l’enogastronomia della nostra regione: fattori di accoglienza e di promozione della conoscenza delle Marche. Solo Collaborando siamo sicuri che si potranno realizzare eventi e occasioni che possono facilitare questo percorso e permettere di essere soddisfatti del lavoro che si farà e di ciò che sapremo offrire”. Tre le parole chiave indicate dal cardinale Menichelli per il significato del Giubileo nelle Marche: “recuperare l’identità storica, contemplazione e sacralità della memoria”. “Si facciano cose belle e territorialmente diffuse – ha auspicato – anche nei luoghi meno conosciuti. E tutto nella cornice della Misericordia che è il collante della convivenza civile e che deve essere vissuta come un arricchimento”. “La Misericordia è come la Nutella – ha detto Menichelli -, che se spalmata arricchiesce il Pane (che è la vita) e assume un sapore diverso”. “L’ampio coinvolgimento territoriale del Giubileo – ha chiosato Mangialardi – non poteva che trovare la massima disponibilità dell’Anci. I binari su cui muoversi sono la riflessione, il confronto e la valorizzazione dei territori, con sobrietà e semplicità all’insegna della collaborazione”. La prima iniziativa del Comitato paritetico si terrà il 7 dicembre all’Abbadia di Fiastra (Macerata) con il convegno “Alla scoperta delle autentiche Marche attraverso i luoghi della fede e della spiritualità”. Punto cardine del Giubileo è la Pellegrinatio Mariae, iniziata l’1 dicembre da Roma con l’arrivo di una riproduzione della statua della Madonna di Loreto, benedetta da Papa Francesco: attraverso l’Umbria e il Lazio, arriverà il 5 dicembre a Fabriano per un incontro con i giovani. Dopo soste a Tolentino, Macerata, Recanati, giungerà a Loreto dove, la sera del 9 dicembre, al Santuario della Santa Casa, ci sarà la Rievocazione storica della Venuta.

ANSA Marche

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>