newsletter

  • Matthew Stafford, Lions breeze by struggling Giants 19/09/2017
    Matthew Stafford, Lions breeze by struggling Giants  NFL.comMatthew Stafford's eyes, arm, feet live up to his big-money deal  ESPN (blog)Matthew Stafford, Lions Beat Eli Manning, Giants in Odell Beckham's '17 Debut  Bleacher ReportGiants' offense remains a disaster in 24-10 loss to Lions | Takeaways  NJ.comGiants feeling sense of urgency to rebound against Lions  NewsdayFull coverage
  • Andrew Bogut to sign with Lakers for 1 year, $2.3 million 19/09/2017
    Andrew Bogut to sign with Lakers for 1 year, $2.3 million  ESPNAndrew Bogut, Lakers Agree to 1-Year Contract After 1 Season with Mavs and Cavs  Bleacher ReportAndrew Bogut reportedly signs 1-year deal with the Lakers  SB NationReports: Lakers to sign Andrew Bogut to one-year deal  NBCSports.comAgent: Andrew Bogut agrees to one-year deal with Lakers  Yahoo SportsFull coverage
  • The US Will Act on North Korea Missiles That Pose a Threat, Mattis Says 19/09/2017
    The US Will Act on North Korea Missiles That Pose a Threat, Mattis Says  BloombergMattis: No Need Yet to Shoot Down NKorean Missiles  U.S. News & World ReportJim Mattis Hints at Secret Military Options for North Korea  Wall Street Journal (subscription)Transcript: US Secretary of State Rex Tillerson on "Face the Nation," Sept. 17, 2017  CBS NewsFull coverage
  • The 'ethnic cleansing' of the Rohingya 19/09/2017
    The 'ethnic cleansing' of the Rohingya  Washington PostWestern powers urge Myanmar's Suu Kyi to push for end to violence  ReutersRohingya crisis: Aung San Suu Kyi to address Myanmar  BBC NewsLIVE: Myanmar ready to verify refugees status at any time to aid return, Aung San Suu Kyi breaks silence on Rohingya ...  Hindustan TimesFull coverage
  • Ex-Fox News guest alleges she was raped by host Charles Payne, sues network 19/09/2017
    Ex-Fox News guest alleges she was raped by host Charles Payne, sues network  New York Daily NewsFox News Calls New Charles Payne Lawsuit “Shameful”; Accuser Claims Host Raped Her – Update  DeadlineCharles Payne, Fox News Sued by Political Commentator Who Says She Was Raped  Hollywood ReporterFox News Guest Says Rape Allegation Blacklisted Her  New York TimesFull coverage
  • Hurricane Maria grows into a Category 5 storm and makes landfall in the storm-battered Caribbean 19/09/2017
    Hurricane Maria grows into a Category 5 storm and makes landfall in the storm-battered Caribbean  Los Angeles TimesHurricane Maria heads for Irma-damaged areas as a Category 5 storm  New York PostHurricane Maria is now a Category 5  STLtoday.comFull coverage
  • Trump to lay out vision of US role in the world, focusing on 'outcomes, not ideology' 19/09/2017
    Trump to lay out vision of US role in the world, focusing on 'outcomes, not ideology'  Washington PostTrump sets sights on Iran, North Korea in major UN speech  CNNTrump to hail Iranian people as a threat to regime's status quo  PoliticoFull coverage
  • Pelosi event disrupted by protesters 19/09/2017
    Pelosi event disrupted by protesters  CNNNancy Pelosi shouted down by pro-immigration protesters in California  CBS NewsNancy Pelosi shouted down in California as she pushes deal to protect 'Dreamers'  Sacramento BeeWatch Pelosi get shouted down by young immigrants at Dream Act event  The San Diego Union-TribuneFull coverage
  • Call about suspicious man was made by Georgia Tech student killed by police, investigators say 18/09/2017
    Call about suspicious man was made by Georgia Tech student killed by police, investigators say  Washington Post3 arrested during protest at Georgia Tech after vigil  SFGateScout Schultz made 911 call about suspicious man on campus before being fatally shot by police  New York Daily NewsThree arrested in violent Georgia Tech protests after police shoot student  Atlanta Journal ConstitutionFamily of […]
  • Senate passes $700B defense bill 18/09/2017
    Senate passes $700B defense bill  The HillSenate passes defense bill, leaving several controversial policies unresolved  Washington PostSenate Passes $700 Billion Pentagon Bill, More Money Than Trump Sought  New York TimesSenate Votes to Buy More Military Planes Than Pentagon Requested  BloombergFull coverage
  • Exclusive: US government wiretapped former Trump campaign chairman 18/09/2017
    Exclusive: US government wiretapped former Trump campaign chairman  CNNFormer Trump Campaign Chief Reportedly Under Intermittent FBI Surveillance From 2014 Until This Year  Slate Magazine (blog)Manafort To Be Indicted? Was Trump Tower Wiretapped? First Thoughts on Two Big Scoops  National ReviewWho is Paul Manafort again? And how does he fit in FBI's Russia probe?  The San Diego Union-TribuneUS investigators wiretapped […]
  • Environmental and outdoor groups vow to fight national monument reductions 18/09/2017
    Environmental and outdoor groups vow to fight national monument reductions  Washington PostTrump's Interior Department recommends shrinking the borders of six national monuments  The VergeProspect of timber harvesting in Katahdin Woods and Waters raises questions  Press HeraldShrink at least 4 national monuments and modify a half-dozen others, Zinke tells Trump  Washington PostInterior Report Recommends Cuts or Changes to Seven National […]
  • The former Soviet officer who trusted his gut — and averted a global nuclear catastrophe 18/09/2017
    The former Soviet officer who trusted his gut — and averted a global nuclear catastrophe  Washington Post'The man who saved the world' died and the world didn't notice — Who was Stanislav Petrov?  Atlanta Journal ConstitutionMan Who Saved the World From Nuclear Armageddon in 1983 Dies at 77  GizmodoFull coverage
  • Trump says he wants a massive military parade down Pennsylvania Avenue on July 4 18/09/2017
    Trump says he wants a massive military parade down Pennsylvania Avenue on July 4  Washington PostTrump considering holding DC military parade on July 4th  The HillTrump wants his own military parade after being wowed by France's  PoliticoTanks and missiles on Pennsylvania Avenue! Trump says he may have a giant military parade next Fourth of July like ...  Daily MailFull […]
  • Toys 'R' Us Plans Bankruptcy Filing Amid Debt Struggle 18/09/2017
    Toys 'R' Us Plans Bankruptcy Filing Amid Debt Struggle  BloombergToy companies' shares tumble on concerns of Toys 'R' Us bankruptcy  ReutersA dot-com era deal with Amazon marked the beginning of the end for Toys R Us  QuartzFull coverage

Libri, se le biblioteche li fabbricassero?

di Mauro Sandrini

E se le biblioteche diventassero le fabbriche dei libri? Si, proprio fabbriche. Con gli operai, gli impiegati, i macchinari e anche l’odore della fabbrica: quell’odore caratteristico degli spazi in cui si costruisce, si fanno cose. Siamo stati abituati a pensare, e a vivere le biblioteche come luoghi di accesso ai libri, ma è ancora vero? Con l’arrivo del digitale accade che un’intera biblioteca può stare in uno smartphone e viene da chiedersi: hanno ancora senso le biblioteche così come le conosciamo?

Di sicuro le biblioteche non sono già più quelle di una volta: scaffali aperti, conferenze, gruppi di lettura e mille attività che si svolgono al loro interno le hanno rese meno austere. Ma ciò non toglie che anche le biblioteche siano impantanate nella crisi economica e culturale che ci investe tutti. E non basta dire: “Ci vorrebbero più finanziamenti pubblici”. Non basta perché semplicemente non ci sono e, quindi, tocca inventarsi altri percorsi se non si vuole stare ad aspettare Godot.

Senza soldi ma con il Nanowrimo

Mi sono accorto che qualcosa stava cambiando sabato 5 dicembre in un pomeriggio di tardo autunno alla Biblioteca Borges di Bologna. Fuori c’era la nebbia ma dentro c’era il fuoco, a malapena tenuto a bada da bibliotecarie appassionate, ma un po’ sconcertate nel vedere il loro spazio occupato da gente strana: una nuova genia di scrittori, gente che non solo sa scrivere, ma che sa “come” fare il proprio libro.

Era la festa di conclusione del Nanowrimo una manifestazione che da quasi vent’anni, in tutto il mondo, coinvolge migliaia di scrittori che si impegnano ad aprire quel cassetto in cui serbano il proprio libro. Quanti di noi hanno detto: “Dovrei proprio scrivere un libro!” Quanti di noi l’hanno fatto? Pochissimi.

Nonostante ci sia chi lamenta (c’è sempre qualcuno che si lamenta) che in circolazione ci sono già troppi libri e troppi scrittori, in pochissimi danno seguito al proprio desiderio di scrivere trasformandolo in azione e quindi in un libro vero e proprio. Lo hanno fatto, invece, i partecipanti italiani del Nanowrimo 2015 e alla Biblioteca Borges per tutto un pomeriggio, fra the e biscotti, si è discusso di come sia stato possibile riuscirci zigzagando tra lavoro, studio, famiglia, figli, mogli, mariti, amanti, malattie ecc. ecc. È stato un incontro fra entusiasti della scrittura che si sono incontrati per raccontarsi “come” hanno fatto a strappare una o due ore al giorno alla routine quotidiana per un intero mese. Tra loro c’erano lo scrittore autopubblicato con decine di volumi già scritti, il super tecnico dell’editoria, ma anche la giovane ragazza che per la prima volta leggeva qualcosa di sé in pubblico in preda a un’emozione sincera.

Gli scrittori eredi del movimento del software libero

Non sono solo “scrittori” quelli del Nanowrimo, sono detentori di know how: c’erano tecnici, ingegneri, imprenditori con la passione dell’organizzazione e della tecnologia ma, sopratutto, l’amore per il “fare bene” le cose. Si sono sentiti nomi astrusi: Latex, Scrivener, bi-neural, Ilys ecc. Uno solo non è mai stato pronunciato in tutto il pomeriggio: “Word”. Un elaboratore di testi che per costoro è obsoleto e inutile se si vuole scrivere in modo efficiente. Questa generazione di scrittori è parente stretta, molto stretta, con i programmatori che una trentina di anni fa hanno rivoluzionato il mondo del software producendo quello che tutti, ma proprio tutti, ritenevano impossibile: produrre software affidabile e di qualità fuori dai canoni commerciali tradizionali. Com’è finita?

È finita che oggi, per esempio, la stragrande parte del software che ci permette di accedere a internet e di visualizzare le pagine web – incluso questa che stai leggendo ora – avviene grazie al software libero e che, anzi, questo software è stato incorporato nei più importanti progetti proprio di quelle aziende che all’inizio hanno fatto di tutto per ostacolarlo.

Sembra di assistere a una storia già vista: scrittori che dispongono di tutti i mezzi di produzione per fare ciò che a loro serve e li usano. Come in un laboratorio di marxismo applicato (oddio mi è scappato!). Quel che Karl Marx ha potuto solo intuire a metà del XIX secolo, si concretizza ora nel software e nel mondo dei libri: quando scriveva nei Grundrisse che alla fine del capitalismo l’umanità si sarebbe riappropriata dei suoi mezzi di produzione non poteva sapere di software, di ebook e di Scrivener, no proprio non poteva. Eppure l’ha fatto. È riuscito a immaginare il mondo che sarebbe arrivato.

Non serve talento ma strumenti, organizzazione e metodi

Tutti hanno concordato che non serve il talento per arrivare a tirar fuori dal cassetto il proprio romanzo. No, quel che serve, invece, è organizzazione, strumenti ed efficienza. Io e le bibliotecarie ormai svenivamo: ma davvero era un incontro fra scrittori quello? Se non fosse per i biscotti home made della Raffi, una guru presente all’incontro, avrei pensato di aver sbagliato edificio. E invece no. Gli scrittori ragionavano proprio sul “come” si scrive oltre al “cosa” si scrive.

“Ah, ecco la falla!” Si sentono già le obiezioni dei cultori della cultura classica… “ questi sono malati di scrittura e hanno la dipendenza da qualcosa che non c’entra niente con la letteratura, sono solo un manipolo di presuntuosi che attenta al nostro giocattolo privato: la cultura!” Esatto!

Gli ultras della cultura

Un manipolo di facinorosi della cultura che, con la loro competenza editoriale, invece di occupare gli stadi, oppure scagliare bombe, ha deciso di invadere il mondo con le loro storie, con storie diverse, da quelle del terrore standardizzato che ci propinano ogni giorno i mass media. Cosa succederebbe se diventasse un fenomeno pervasivo? Cosa accadrebbe se questa generazione di scrittori trovasse il proprio spazio ideale proprio in biblioteca? E se questo avvenisse non nella Silicon Valley ma, finalmente, in Europa, magari a partire dalle biblioteche di quartiere di un continente che si merita ben di più di quel che gli sta capitando di questi tempi.

Gli scrittori come i programmatori di software

Le biblioteche dispongono di spazi e di personale che costituiscono le piazze reali della cultura in antitesi a quelle virtuali, spesso troppo eteree. Con la digitalizzazione dei libri quel che accade è che per produrre un libro servono conoscenze, tecnologie, ma non impianti e le biblioteche possono offrire il contesto adeguato per far fiorire lo stesso fenomeno che ha permesso la nascita del software libero 40 anni fa. Oggi per costruire il progetto di un libro non servono altro che persone competenti che cooperino con l’autore per arrivare al libro finito. E la biblioteca può essere lo spazio ideale per favorire questi incontri.

La biblioteca, inoltre, è un’istituzione pubblica con lo scopo di favorire l’accesso alla conoscenza. Ora a questo scopo può affiancarsi quello di agevolare la “produzione” della cultura, in particolare quella che passa dalla progettazione e realizzazione dei libri. In biblioteca viene meno il vincolo del profitto e questo apre spazi nuovi, spazi di creatività e libertà. Nuove frontiere che non sappiamo ancora dove ci porteranno, di sicuro lontano dalle nebbie che oggi ci offuscano la vista. E la vita.

Si può fare?

Sì, basta volerlo.

Come?

Per saperlo fate una telefonata alla biblioteca Borges e chiedetegli come si fa. Sono gentili.

Vi risponderanno.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>