newsletter

Specchiomagazine Libri

 
Specchiomagazine Libri Incontro tra storie e lettori
Gruppo Facebook · 3 membri
Iscriviti al gruppo
 

DONAZIONE

A tutti i nostri lettori . Andremo dritti al punto: vogliamo chiederti di proteggere l’indipendenza dello Specchio Magazine. Dipendiamo da donazioni di 10 € in media ma solo una piccola percentuale dei nostri lettori ci sostiene. Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 2 €, potremmo permetterci di far crescere l’Associazione lo Specchio e le sue attività sul territorio. Tutto quello di cui abbiamo bisogno è il prezzo di una colazione o di una rivista nazionale. Questa è la maniera più democratica di finanziarci. Con il tuo aiuto, non negheremo mai l’accesso a nessuno. Grazie.

CLICK E DONA

“Il giovin signore” di Gianni Clerici, recensione breve

Recensione

Titolo: Il giovin signore

Autore: Gianni Clerici

Editore: Baldini & Castoldi

Pagine: 285

Prezzo: 15 euro

 Avrete sicuramente letto almeno uno delle migliaia dei suoi pezzi di tennis, se siete molto vecchi sulla Gazzetta (1951-54), diversamente giovani (come me) sul Giorno (1956-88), contemporanei sulla Repubblica (dal 1988 a domani). O ascoltato una delle mitiche premiate centinaia di telecronache con Tommasi su Sky (oltre un decennio fino al 2011). O letto uno dei suoi libri e romanzi. Il colto divagatore tennista Gianni Clerici (Como, 1930) è un grande scrittore, di quantità e qualità, di sport e di vita. In “Il giovin signore” narra in terza di un alter ego golfista, figlio d’arte fatuo ed egoista, disincantato ed elegante, al tempo del servizio militare e poi dei successi come imprenditore europeo, pater familias cavaliere del lavoro. La prima edizione era del 1997.

v.c.

Invia un commento

Puoi utilizzare questi tag HTML

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>